Sostituzione dell’olio minerale con olio biodegradabile

Cresce la consapevolezza dell’importanza di utilizzare lubrificanti eco-compatibili, in particolare in settori sensibili dal punto di vista ecologico come silvicoltura, agricoltura, vie d’acqua, marittimo, minerario, ecc.

I proprietari di molti impianti idraulici avvalorano la preoccupazione per l’ambiente, pur domandandosi se le performance delle loro macchine saranno mantenute nel passaggio da un olio idraulico standard a un fluido biodegradabile come Q8 Holbein Eco.

Quale sarà l’efficienza operativa nel passaggio ad un olio biodegradabile?

Possiamo affermare con certezza che le performance e la durata di una macchina nell’impianto idraulico non subiranno contraccolpi negativi nel passaggio a un olio biodegradabile di alta qualità. Leggete l’articolo Q8 Holbein Eco riceve una Ecolabel per saperne di più sulla maggiore efficienza operativa fornita da Q8 Holbein.

Nel passaggio da un olio minerale a un olio biodegradabile, si dovrà tuttavia tenere conto di alcune regole. In teoria Q8 Holbein Eco è miscibile con altri oli idraulici biodegradabili e minerali. In pratica tuttavia, la qualità dell’olio idraulico attualmente in uso può causare problemi in termini di proprietà lubrificanti e durata dell’olio fresco.

Analisi dell’olio prima della sostituzione con olio biodegradabile

Prima di riempire una macchina idraulica con un nuovo olio biodegradabile, si consiglia di analizzare innanzitutto la qualità dell’olio in uso al momento, dddeterminando la compatibilità fra olio vecchio e nuovo attraverso test su rilascio di aria, comportamento della schiuma, viscosità e tenore di acqua di un campione di olio utilizzato (appross. 500ml).

In mancanza di informazioni sull’olio in uso o qualora l’analisi dell’olio dia risultati negativi in termini di qualità o compatibilità, seguire le istruzioni successive di good practice.

Want to learn more about switching to biodegradable oil?

Istruzioni di riempimento o miscelazione di oli idraulici biodegradabili.

Nel passaggio da un olio minerale a un olio idraulico biodegradabile, si può utilizzare lo standard ISO 15380 come linea guida generale, che stabilisce un grado di inquinamento massimo dell’olio minerale pari al 2%. Quando si miscelano due oli biodegradabili diversi, la stessa percentuale del 2% si può ritenere comunque accettabile.

Per garantire un grado di inquinamento minimo, seguire le istruzioni:

Cambio d’olio senza smontaggio dei componenti della macchina
  • Scaricare l’impianto idraulico. Il 40 % circa dell’olio idraulico resterà in pompe, tubi, filtri, valvole e cilindri.
  • Riempire l’impianto idraulico fino al livello normale con l’olio nuovo.
  • Ripetere i due step precedenti fino a raggiungere il limite del 2%. Questo processo è necessario per lavare e pulire l’impianto idraulico.

Esempio

Dopo uno scarico: resta il 40 % dell’olio vecchio.
Dopo due scarichi: resta il 16% dell’olio vecchio (0,4 x 0,4).
Dopo quattro scarichi: resta il 2,5% dell’olio vecchio (0,4 x 0,4 x0,4 x 0,4).

Cambio d’olio con smontaggio e scarico dei componenti della macchina

Dato il numero di ore lavorative trascorse a smontare la macchina, la quantità di olio residuo in cilindri, tubi e filtri può ridursi al 15% circa. Ciò significa che sono sufficienti due scarichi di olio per raggiungere un grado di inquinamento del 2,3 % (0,15 x 0,15).

Per determinare il metodo di cambio d’olio più conveniente (con o senza smontaggio), si dovrà valutare il numero di ore di lavoro rispetto al prezzo di costo dell’olio utilizzato per lavare l’impianto.

Altre raccomandazioni di riempimento/miscelazione di oli idraulici biodegradabili
  • Pulire il serbatoio vuoto e i componenti smontati durante la procedura.
  • Sostituire tutti i filtri.
  • Disaerare e riavviare la macchina tra i lavaggi, prestando attenzione all’aria eventualmente bloccata nell’impianto.
  • Indicare chiaramente che la macchina è stata riempita di olio biodegradabile.
  • Sostituire il filtro dell’olio dopo 50 ore di funzionamento.
  • Installare un filtro speciale per eliminare l’acqua.*
  • Controllare un campione d’olio quando la macchina è pronta all’uso.

*Solitamente l’acqua nell’impianto evapora durante il funzionamento, ma in circostanze estreme o in caso di pulizia poco accurata della macchina stessa, l’acqua può penetrare nell’olio. L’olio biodegradabile si scompone in un ambiente acquoso.

 

Joris Leyers

Dal nostro esperto Joris Leyers

Joris è esperto in oli idraulici, oli per ingranaggi industriali, grassi e oli circolanti. Ha conoscenza del settore della carta e un interesse per gli scooter Vespa d'epoca. Joris lavora per Q8Oils dal 2003.

Dal nostro esperto Joris Leyers



Suggerisci un argomento